Principale

È possibile oggi l'esperienza mistica per il fedele cattolico?
La risposta e affermativa, basata su una nuova iniziativa nella Chiesa Cattolica che permette ottenere la crescita nella esperienza profonda della orazione partendo dalla adorazione eucaristica e la contemplazione infusa, e nella formazione spirituale avanzata. Questa esperienza è presentata in questo Sito Web, diretta a tutti quelli che cercano una crescita pratica nella sua fede cristiana, per arrivare ancora più lontano nella sua vita interiore di quanto hanno raggiunto finora.

Presentazione

Ci troviamo oggi all'inizio di questo terzo millennio dopo Cristo, in un punto in cui sembra che i cristiani di tutto il mondo perdono ogni volta più il senso di ciò che significa la loro religione, come se s'allontanarono gradualmente dalle loro vite le realtà fondamentali che convertono al cristianesimo in qualcosa di unico nel panorama del resto delle religioni.
Ovviamente, questa perdita di identità e di un solido fondamento della fede cristiana fa che quest'ultima non sia conosciuta, e quindi neppure sia ricercata da altre persone, cosa che complica estremamente il difficile compito di evangelizzare a coloro che non conoscono a Cristo.
Potremmo allora chiederci: Quale è il fondamento di questa situazione? Riteniamo che si tratta di un fatto fondamentale: il cristiano di oggi, in generale, non conosce ne vive la vita della grazia che le è stata donata da Dio nel suo battesimo. Non sa che è stato innestato nel suo spirito per l'azione della grazia divina un nuovo organismo soprannaturale, che si aggiunge al suo essere naturale per dotarlo di nuove capacità che non possedeva quando è venuto al mondo, che gli forniranno un aiuto unico e inapprezzabile per guidarlo sul cammino della propria trasformazione interna, per passare allo stato di una nuova creatura, veramente a immagine e somiglianza di Dio.
Troviamo in questa nostra epoca infinità di cristiani di buona volontà che davvero vorrebbero trasformare le loro vite secondo ciò che Dio le richiede, capendo che questo profondo cambiamento non è diretto a che Dio si senta felice, ma è necessario perchè comporterebbe un sostanziale miglioramento della loro qualità di vita. Ma si caricano con una così enorme sfida basandosi quasi esclusivamente sulle proprie forze naturali, ignorando ciò che possiedono in germe nella sua anima, quell' dono soprannaturale che con motivo dei infiniti meriti della Passione, Morte e Resurrezione di Cristo, il Padre ha dato loro, dotandoli di questo nuovo organismo soprannaturale.

Possiamo quindi dire, senza esagerare nulla a tutto ciò, che una grande maggioranza dei cristiani oggi vivono come se fossero ancora nell' epoca del Antico Testamento, cercando di sforzarsi per compiere tutto ciò che Dio chiede a loro partendo dalle proprie capacità umane, con il conseguente fallimento e scoraggiamento che allora vivono. Non sanno che possiedono internamente i semi con tutte le potenzialità soprannaturali date da Dio, poiché quest'ultime non crescono da sé, ma hanno bisogno della collaborazione dei uomini collegata a l'opera di Dio.

Purtroppo nella nostra Chiesa cattolica ascoltiamo troppo in seguita sermoni Domenicali che ci ricordano tutte le cose che dobbiamo fare per somigliare di più a Gesù, ma poco o nulla ci spiegano sul modo nel quale possiamo mettere in pratica ciò che ci viene richiesto. Quando l'opera di Dio per l'uomo è accompagnata dalla conoscenza del tesoro che possiedono nell'anima tutti i battezzati, insieme con la perseveranza e l'impegno per svilupparlo, vi è un risultato assolutamente sorprendente: a poco a poco la creatura di Dio smette di funzionare secondo le capacità che definiscono la sua umanità, vale a dire, l'intelletto e la volontà, trasformandole verso una nuova messa in marcia al modo divino. Appare allora quello che San Paolo chiama "uomo nuovo" o "uomo spirituale", con le sue facoltà razionali trasformate in qualcosa di completamente diverso, che merita con proprietà l'appellativo di "nuova creatura".

Ecco perché la nascita alla vita cristiana della grazia implica senza dubbio una "nuova nascita", che con la successiva crescita spirituale farà apparire i cristiani "adulti", i "santi", i "perfetti", gli "uomini spirituali", tutti questi termini ed espressioni che cercano di descrivere lo stesso risultato: un uomo "divinizzato" nelle sue facoltà, l'intelletto e la volontà, che pensa ed opera non secondo i meccanismi naturali della ragione umana, ma guidato direttamente dalle mozioni dello Spirito Santo.

Il fondamento che permette percorrere questo cammino di profonda trasformazione interiore si basa sulla conoscenza di ciò che sono queste nuove capacità soprannaturali innestate nell'anima per il dono della grazia divina, e come si può svilupparle per ottenere una sua crescita sostenuta.
E questo percorso riconosce solo due fonti principali: l'istruzione e la formazione spirituale, sistematica, profonda e matura, e una parallela vita di preghiera, con una pratica progressiva e guidata, per raggiungere la profondità della cosiddetta "esperienza mistica".

La maggioranza dei cristiani comuni, coloro che denominiamo "secolari" o "laici", che ascoltano parlare di questi temi spirituali, ritengono che questi ultimi siano soltanto riservati per coloro che si ritirano dal mondo e si rinchiudono in un convento o un monastero con una consacrazione assoluta a Dio; con questo pensiero si autoescludono fin dal principio dalla possibilità di viverli nella propria vita.

Spesso si legge sulla straordinaria vita dei santi che la Chiesa ha canonizzato nel corso dei venti secoli della sua storia, e la riflessione diventa quasi sempre la stessa: queste cose sono accadute in epoche molto diverse al presente, in gente che quasi sempre rinunciava a una vita normale, per allontanarsi e imprigionarsi nella solitudine. Per questa ragione non possono più essere considerati come un modello per l'uomo e la donna comune di oggi, che si trovano loro inseriti in una realtà di vita del tutto distante da queste possibilità.

Pertanto, cosa si può dire al cristiano che all'alba del XXI secolo vorrebbe andare oltre la sua attuale vita di fede? La nostra risposta è molto semplice, ma incoraggiante: viviamo, senza dubbio, una epoca di enorme difficoltà di ogni tipo, che riguardano la vita spirituale, ma anche questo è un tempo di una grazia di Dio molto speciale, che nella nostra Chiesa cattolica s'è mostrata con una forza chiaramente apprezzabile in seguito al Concilio Vaticano II concluso nel 1965.
Questa grazia si è manifestata nel rinnovamento della sete per una vita cristiana piena, dove la preghiera e la crescita spirituale sono prese da molti laici come una priorità essenziale nella loro vita, e così sono apparse nel variato giardino della Chiesa molti fiori bellissimi rappresentati per diverse correnti e manifestazioni spirituali, generalmente note come i nuovi movimenti dello Spirito.

La nostra "Scuola di Preghiera e di Crescita Spirituale" si inserisce umilmente tra queste belle espressioni della grazia di Dio, cercando di apportare un contributo che aiuti al cristiano che oggi è assetato di Dio e desidera andare piu lontano nella sua vita interiore di dove è arrivato fin'ora.
Tale contributo ha come basi i due aspetti che sottolineamo al principio, e che costituiscono la base della vita cristiana piena: la conoscenza e lo sviluppo del nuovo organismo soprannaturale che è stato innestato in noi dalla grazia, e una vita di preghiera sempre più profonda.

E molto nota l'espressione del grande teologo Karl Rahner: "il cristiano del futuro sarà un mistico, o non sarà nulla". Noi crediamo che questa sia davvero una verità, non per un semplice impegno intellettuale a questa idea, ma per averla verificata e vissuta nella pratica già da molti anni. La vita mistica e oggi sconosciuta per i cristiani comuni, o al massimo è soltanto considerata come un argomento che studiano i teologi. La nostra proposta è quella di incoraggiare ai fedeli di qualsiasi tipo a conoscere, per allora desiderare di vivere, tutto quello che costituisce la vita cristiana piena, assicurando che è possibile, perché noi, come altri, abbiamo già potuto viverla, al meno nei suoi cominci.

Quindi invitiamo tutti coloro che si sentono motivati a saperne di più su questa realtà, di entrare in questo sito Web, pregando allo Spirito Santo che permetta loro di trovare in essa la luce che stanno cercando.

[ Sopra ]

Come navigare per questa pagina:

Descriveremo brevemente il contenuto delle varie sezioni che compongono la pagina per agevolare la ricerca dei temi che il lettore ritenga interessanti:

1) Chi Siamo:

Presentiamo a quelli che formiamo questa "Scuola di Preghiera e di Crescita Spirituale", nonché una breve rassegna della sua nascita e sviluppo, centrando dopo l'attenzione sui suoi obiettivi e la metodologia e il programma che si sviluppa.
Si spiega anche l'origine del nostro nome, come si può partecipare nella Scuola e una serie di fotografie che mostrano la partecipazione nelle nostre attività.

2) L'esperienza mistica e la santità:

In questa sezione della pagina sono inseriti una serie di articoli scritti dal nostro Coordinatore generale, Gianfranco Benedetto, cercando di chiarire un tema così difficile e spesso confuso come è il significato più profondo dell' "esperienza mistica", e ciò che va unito ad essa, che è la "contemplazione infusa", inoltre spiegando il loro intimo rapporto con la nozione della santità cristiana.

3) La piena vita cristiana:

Troviamo in questa sezione un libro inedito scritto dal nostro Coordinatore Generale, Gianfranco Benedetto, che riassume in maniera semplice e accessibile agli uomini e alle donne di oggi ciò che significa la piena dimensione della vita cristiana, così svalutata e minimizzata in questo nostro tempo, partendo dalla concezione integrale di essa fino al suo ultimo culmine.
Si può scegliere di leggere in maniera ordinata tutto il libro, o entrare direttamente in alcune delle loro parti e capitoli che contengono l'argomento che interessi.
Questo libro rappresenta il sostegno dottrinale della parte introduttiva del Programma della Scuola, come è spiegato in "Chi siamo"

4) Rinnovare il Rinnovamento Nello Spirito o Carismatico:

Ci incontreremo qui con un altro libro inedito di Gianfranco Benedetto, che ha partecipato per 16 anni nella "corrente di grazia" che rappresenta il Rinnovamento Nello Spirito o Rinnovamento Carismatico. E analizzato in questo elaborato il significato della nascita del Rinnovamento, la autocomprensione che ha avuto fino dal suo inizio e gli obbiettivi che si sono impostati.

A continuazione si rassegnano le difficoltà che restando nel Rinnovamento impediscono il compimento di tali obiettivi, e si propone una risposta originata nella esperienza della "Scuola di Preghiera e di Crescita Spirituale" che viene presentata in questa pagina Web, sulla base di un progetto di crescita spirituale che si sviluppò nel Rinnovamento Carismatico chiamato "L'approfondimento della vita nello Spirito".

Riteniamo che questo studio può essere di grande interesse per tutti quei dirigenti e partecipanti al Rinnovamento Nello Spirito o Rinnovamento Carismatico che oggi hanno una sincera preoccupazione per quanto riguarda il progresso di questo movimento così importante per la Chiesa contemporanea, perché apre un panorama insospettato per il futuro di tutto il Rinnovamento.

5) Contattatevi con noi:

Entrando qui si può contattare la "Scuola di Preghiera", in modo che possiamo rispondere a tutte le domande o fornire ulteriori informazioni circa quello che interessi al lettore.
Saremo in attesa con grande interesse di tutto quello che i lettori ci possono inviare per questo mezzo.

Grazie mille.

[ Sopra ]
Contempladores
Copyright © 2008 - Contempladores - Todos los derechos reservados | Sitio Diseñado por Sitetools